In canoa il traguardo fino a San Marco

  • 0

In canoa il traguardo fino a San Marco

Tags : 

L’IMPRESA DI TRE VARESINI. 530 KM IN UNDICI GIORNI

ThumbNailImage-3.aspxBUSTO ARSIZIO – “Stanchi? No, ipermotivati nel vedere che il messaggio di cui siamo solo umili portatori ha riecheggiato sino a qui”. Queste le parole entusiaste di Pietro Scidurlo al termine della sua ultima fatica, la Somma Lombardo-Venezia in canoa.

Trentaquattrenne in carrozzina dalla nascita, presidente della associazione “Free Wheels” di Somma Lombardo, Scidurlo ha dimostrato, ancora una volta, che “le barriere più grandi sono quelle della mente”.

Undici giorni in tutto – dal 28 agosto al 7 settembre – per un totale di 530 km di pagaiate (fino a piazza San Marco a Venezia) sono stati per Pietro “una bellissima esperienza, ricca di emozioni e momenti di riflessione”.

Con lui, l’amico Michael Bolognini, presidente della Geographical Research Association di Busto Arsizio e insegnante di giavellotto della Pro Patria Atletica e, nell’altra canoa, Giovanni Baracchetti, skipper professionista.

“Faticosa ma molto bella questa esperienza”, è stato il commento di Bolognini che si è aggiunto a quello dei compagni d’avventura.

E per l’ultima tappa – da un campeggio veneto alla meta finale, per 8 km di percorso – il trio di varesini è stato accompagnato da tre gondole, oltre che dalle motovedette della Polizia Locale, per un totale di circa venti persone tra famigliari, amici e staff giunti per l’occasione a Venezia.

L’unione tra gondolieri e Pietro non è stata casuale: a breve, grazie al loro supporto, avverrà infatti la costruzione di un molo per agevolare i disabili a salire in gondola.

Ma la meta finale, si sa, non è mai il solo obiettivo importante. Ogni giorno (con un percorso dai 50 ai 70 km, per circa otto ore di vogata) i ragazzi sono stati ospitati in diversi gruppi di canoisti: “Abbiamo trovato sempre una calorosa accoglienza” hanno detto i ragazzi che, grazie alla loro singolare e nobile impresa hanno trovato spazio non solo sui giornali locali di ogni zona in cui sono transitati, ma anche sulla stampa nazionale, oltre ad aver aggiornato tappa per tappa la pagina Facebook dedicata all’evento (“In canoa mancano solo 500 km a Venezia”).

E tra gli incontri certamente lusinghieri quello nella sede della Società Canottieri di Pontelagoscuro (frazione di Ferrara) con tanto di assessore comunale allo Sport,Luciano Masieri, a portare il saluto della città di Ferrara e a donare ai tre una targa dell’Amministrazione comunale in ricordo della loro impresa.

“Non è da escludere che lo rifaremo…”, chiosa l’instancabile e sempre entusiasta Pietro.


 


© 2013 – 2015, Valentina Colombo. All rights reserved.


"Chi solo sa cosa osservare sa solo cosa vedere per capire"