E’ Già Bunker-mania a Varese grazie alla Geographical Research.

  • 0

E’ Già Bunker-mania a Varese grazie alla Geographical Research.

Tags : 

Sono giorni di importanti scoperte per Geographical Research Association. L’esperto team guidato da Michael Bolognini ha rinvenuto, in questi giorni, un importante bunker dimenticato nel cuore di Varese grazie allo sposalizio con La Varese Nascosta di Andrea Badoglio e la benedizione dell’assessore ai Lavori pubblici, Riccardo Santinon e il responsabile del verde cittadino Pietro Cardani.

Grazie all’amore per la ricerca e la valorizzazione del territorio, insomma, gli speleologi hanno confermato la presenza di un rifugio antiaereo sotto piazza Repubblica: entrando da via Bizzozero e uscendo verso la parte del collegio Sant’Ambrogio, la galleria si snoda sotto terra per 67 metri, 2,6 metri di altezza, 2 di larghezza e un cunicolo inframmezzato da una piccola stanza di 4 per 2,5 metri.

Qui gli esperti hanno trovato oggetti, bottiglie e residui del periodo bellico visto che il cunicolo era utilizzato proprio dai varesini per proteggersi dai bombardamenti della Seconda Guerra Mondiale. Prossimo obiettivo: abbattere la vera e propria uscita storica, ormai murata, alla ricerca di nuovi misteri da risolvere e portare alla luce.

Da esplorare, però, resta anche l’ipotetico bunker che potrebbe essere riaperto a breve sotto Villa Toeplitz, nei pressi di un altro tunnel, inesplorato da una quindicina d’anni, di cui però si è già certi della presenza.

Scopo finale del progetto, una volta terminate ricerca e mappatura dei luoghi sotterranei, è quello di far divenire questi ambienti, quelli de La Varese Nascosta, accessibili a tutti, rendendone sostenibile anche la sua tutela.


© 2015, Geographical Research Association. All rights reserved.


Leave a Reply

"Chi solo sa cosa osservare sa solo cosa vedere per capire"