Guida – Come pulire le tue scarpe da trekking

  • 0

Guida – Come pulire le tue scarpe da trekking

Tags : 


Scarpe da Trekking


“Come pulire le tue scarpe da trekking? La cura delle scarpe nasce dal momento nel quale le indossiamo”

 

Kit Pulizia Scarpe

Bisogna prendersi cura delle proprie scarpe prima ancora di indossarle per la prima volta, in particolar modo se scegliamo modelli in pelle. Quest’ultime hanno bisogno di un piccolo kit di “Bellezza” dotato almeno di una spazzola a setole morbide, una spugnetta, un barattolino di grasso impermeabilizzante, un panno in microfibra.

Il primo trattamento sarà veloce e senza particolari attenzioni, prenderemo le nostre scarpe nuove, toglieremo le stringhe e apriremo il barattolino contenente il grasso protettivo impermeabilizzante – CONSIGLIO Mountval Mink Oil – useremo la spugnetta strofinandola prima nel barattolino di grasso per poi “ungere” uniformemente la pelle delle vostre scarpe. Una volta completata questa operazione lasceremo le nostre scarpe riposare per almeno 30 minuti, in modo tale che la pelle assorba il prodotto utilizzato.

Passati 30 minuti, utilizzeremo la spazzola a disposizione – CONSIGLIO a setole morbide – spazzolando con con delicatezza tutta la pelle delle nostre scarpe, in modo tale da eliminare residui di grasso, stendendo il prodotto, rendendole lucide e protette dall’umidità. Questo passaggio è fondamentale per incrementare la loro impermeabilizzazione e creare uno scudo protettivo anche per lo sporco.bama-tendiscarpe-in-legno

Quando avremo finito posizioneremo le nostre scarpe in una stanza priva di umidità, lontano da fonti di calore e raggi solari diretti, vi consiglio di utilizzare dei Tendi Scarpe da inserire all’interno delle vostre nuove amate scarpe, in modo tale da evitare di creare pieghe sulla pelle – CONSIGLIO Bama, Tendiscarpe in legno di cedro –

Quando metterete alla prova le vostre scarpe al ritorno da una escursione avremo delle accortezze in più da ricordare, probabilmente le scarpe saranno, sporche di fango, umide, con le suole conciate incrostate. Bene il nostro in questo caso valuteremo in base alle caratteristiche delle nostre scarpe; se queste sono scarpe sintetiche procederemo prima nel rimuovere energicamente i ricordi del sentiero rimasto appeso alle nostre suole, per fare questo potremo utilizzare un cucchiaio in legno fatto a forma di forchettona, lo batteremo sulla suola e lo useremo per togliere tutti i sassolini incastrati. Una volta pulite le suole, estrarremo i plantari interni e toglieremo le stringhe, procedendo con la pulizia della tomaia esterna, utilizzeremo la spazzola a setole morbide, – CONSIGLIO se lo sporco è a base di terra argillossa seccata, inumidiamo le scarpe vaporizzando dell’acqua demineralizzata, successivamente passeremo una spazzola a setole morbide – questa fase vale per le scarpe sintetiche, una volta eliminato lo sporco più resistente, procederemo strofinando il panno in microfibra.

Per le scarpe in pelle, il procedimento è simile fino ad arrivare al punto della pulizia della tomaia esterna; Il trattamento impermeabilizzante dovrebbe essere stato in grado di proteggerle abbastanza, ma lo sporco sicuramente sarà riuscito ad attaccarsi in parte ugualmente, procederemo un pò più delicatamente, spazzolandole con la spazzola a setole morbide, una spugna grezza – CONSIGLIO Carlinea 011012poi potremo ripetere il procedimento che vi ho consigliato all’inizio di questo articolo.

oli-essenzialiLe scarpe torneranno quasi nuove, rimetteremo le stringhe, passeremo dell’olio di vaselina sui passanti in metallo per proteggerli dalla corrosione e in fine le posizioneremo in un luogo asciutto e ventilato, mi raccomando, anche se la tentazione sarà forte non posizionatele vicino a nessuna fonte di calore, questa con il tempo ne altererebbe la resistenza. Potrete decidere di inserire al loro interno dei tendi scarpe simili a quelli che vi ho suggerito oppure, utile anche per eliminare l’umidità, inserire nella scarpa carta di quotidiani.

Un trucco per eliminare gli odori sarà quello di creare dei piccolissimi sacchettini utilizzando vecchie calze in Nylon, inserendo al loro interno del bicarbonato e 5 gocce di oli naturali a vostra scelta, creerete un mix in grado di eliminare gli odori e profumare piacevolmente le vostre amate compagne di viaggio.


Trekker


L’unica regola del viaggio è: non tornare come sei partito. Torna diverso.
(Anne Carson)


© 2016, Michael Bolognini. All rights reserved.


Leave a Reply

"Chi solo sa cosa osservare sa solo cosa vedere per capire"